Eco di Bergamo – LCdP

default image

“La cura dei dettagli storici di Le colpe dei padri è evidente lungo tutto il romanzo, che miscela personaggi realmente esistiti, come Azzone Visconti o l’imperatore Lodovico il Bavaro, ad altri di invenzione, ma comunque realistici. Il risultato è un romanzo storico avventuroso e piacevole, ma che aiuta anche a fare il punto su un periodo non conosciutissimo della storia bergamasca, la prima metà del XIV secolo.”

Marina Marzulli L'Eco di Bergamo maggio 3, 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *